Dovresti cambiare il tuo bagno?

Dovresti cambiare il tuo bagno?

Se stai pensando di cambiare il tuo bagno, è probabile che tu sappia già cosa vuoi e perché lo vuoi. Oppure potresti pensare che non valga la pena spendere per un nuovo bagno.

1. Probabilmente trascorri molto tempo in bagno e vuoi che il bagno sia bello e comodo. O forse ora hai una famiglia più numerosa e vuoi assicurarti che il tuo bagno sia adatto anche ai tuoi bambini.

2. Il bagno era probabilmente originale da quando è stata costruita la casa. Se la tua vasca non funziona correttamente, potresti voler sostituirla.

3. Se ti sei trasferito di recente, il bagno della suite probabilmente non fa per te. Sebbene sia poco costoso da sostituire, se non lo fai ora, probabilmente non lo farai tutto perché ti ci abituerai.

4. Forse vuoi una vasca ad angolo o una vasca autoportante invece di una vasca tradizionale. Perché non viziarvi se è quello che volete?

5. Se vuoi creare più spazio nel tuo bagno, cambiare l’aspetto e il layout può fare una grande differenza.

6. Se vuoi arredare il tuo bagno, devi cambiare anche il tuo bagno? Le tue scelte di colore possono essere contrastanti o impedire al tuo bagno di essere un ambiente rilassante.

7. Potresti voler trasformare il tuo bagno in qualcosa di più tradizionale e appropriato per la tua casa. Oppure vuoi qualcosa di più moderno. Hai bisogno di un bagno adatto alla tua casa, che si tratti di una fattoria tradizionale o di un addio al nubilato elegante e moderno in un appartamento.

8. Se desideri aggiungere ulteriore spazio di archiviazione al tuo bagno, una modifica della planimetria potrebbe essere il modo migliore per farlo. Potresti avere dei tubi che vuoi nascondere o vuoi aggiungere più armadi o scaffali. Forse la tua famiglia è cresciuta e hai bisogno di più spazio.

9. Se decidi di fare la doccia al mattino per mancanza di tempo o perché hai difficoltà ad entrare o uscire dalla vasca, perché non installarla subito quando cambi bagno? Ala? Non avrai più turbolenze e questo farà una grande differenza.

10. Quando apporti modifiche al tuo bagno per soddisfare le tue esigenze e quelle della tua famiglia, è probabile che tu aggiunga valore anche alla tua casa. Aggiornare un bagno o anche solo cambiare un set bagno con un colore più neutro può aggiungere migliaia di valori alla tua casa e renderla ancora più desiderabile.

Ora che ne sai di più sui vantaggi, è ora di cambiare il tuo bagno?

Ristrutturazione del bagno – I 10 migliori consigli per una ristrutturazione del bagno di successo

1.) Scegli l’appaltatore giusto:

Scegliere l’appaltatore giusto per un progetto di ristrutturazione del bagno a Dayton, Ohio, è un primo passo importante e può fare la differenza tra un processo piacevole e di successo e un incubo di infinito rimpianto. Assicurati che l’appaltatore del bagno che scegli sia esperto e qualificato. Le recensioni di Apple su Apple spesso differiscono perché l’eccellente qualità e il servizio clienti costano più della scarsa attenzione ai dettagli e del servizio clienti scadente.

Ricorda che spesso nella vita ottieni quello per cui paghi. Quando si confrontano le stime, assicurarsi di confrontare fuori sede e rivedere e verificare i migliori record aziendali.

2.) Precisa pianificazione anticipata:

Ti suona familiare dal campus? Bene, questo vale per tutto, compreso il rifacimento del bagno. Quando si riprogetta un bagno, è necessario svolgere molto lavoro di coordinamento in uno spazio per lo più piccolo. Certo, un buon appaltatore farà la maggior parte se non tutta la coordinazione per te, ma è una buona idea eseguire tu stesso i passaggi di pre-costruzione.

Pianificando tu stesso il processo, non solo puoi saperne di più, ma anche prendere decisioni migliori sul tuo progetto di ristrutturazione del bagno.

3.) Triangolo di lavoro funzionale:

Il triangolo di lavoro di solito si applica alle ristrutturazioni di cucine, ma ha anche valore quando si ristruttura un bagno. Il “triangolo di lavoro” si riferisce allo spazio tra gli infissi funzionali nel tuo bagno, come il wc, il lavandino, la doccia, il bagno e lo spazio di archiviazione. Creare la giusta spaziatura tra questi elementi può rendere il tuo bagno funzionale e confortevole, creando un senso di apertura e ariosità.

4.) Scegli il materiale giusto:

Con la crescente popolarità dei grandi magazzini, sono emerse una serie di nuove opzioni, che hanno reso la selezione dei materiali un’esperienza stressante per alcuni principianti del rimodellamento. Un buon appaltatore ti aiuterà a scegliere il materiale giusto per il posto giusto, tenendo conto dell’estetica, della consistenza, della durata e del costo.

Quando i materiali giusti sono installati correttamente, dureranno una vita nella tua casa. Il materiale giusto può fare la differenza nel mondo ed è molto ovvio quando scegli il materiale sbagliato.

5.) Impermeabilizzazione e calcestruzzo.

Una corretta bagnatura della lastra di cemento crea un supporto per piastrellatura durevole e duraturo. Appaltatori rispettabili stanno rinnovando i bagni con cartongesso resistente all’umidità per superfici verniciate a secco e lastre di cemento per tutte le aree piastrellate o esposte a condizioni umide. Tuttavia, appendere semplicemente una lastra di cemento non è sufficiente.

I giunti e gli angoli devono essere intonacati e rifiniti con malta omologata ASTM allo stesso modo del muro a secco. Ciò rende il sistema a tenuta stagna, le pareti non devono solo fare affidamento sulle proprietà impermeabilizzanti delle piastrelle finite e creare una seconda barriera contro l’umidità.

Questo passaggio semplice ed economico aggiungerà decenni alla vita del tuo bagno. Chiedi all’appaltatore che stai proponendo come intendono impermeabilizzare il pannello di cemento. Se salta questo passaggio o dice “Le piastrelle sono impermeabili”, passa alla persona successiva.

6.) Ottieni un’ottima illuminazione:

La giusta illuminazione è molto importante per un bagno. La giusta illuminazione può migliorare notevolmente l’aspetto e la funzionalità del tuo bagno appena ristrutturato. Utilizzando una varietà di opzioni di illuminazione come luci per barattoli da 6 pollici, luci per barattoli da 4 pollici, illuminazione a pavimento, applique, illuminazione sotto l’armadio e luci di cortesia ravviva uno spazio e aggiunge un senso di eleganza che solo una buona illuminazione può ottenere. Più lampade e tipi di lampade usi, più interessante diventa l’estetica.

7.) Scegli il modello giusto:

L’attrezzatura per il bagno è molto importante. I tipi di finiture per il bagno includono battiscopa, pannelli, binari per sedie, macchie, modanature a corona e finiture a specchio. Il giusto mix di decorazioni è ciò che separa un grande bagno da un grande bagno. C’è un errore che tutti gli arredi devono corrispondere. quello non è vero. L’aggiornamento di un pacchetto di accessori per il bagno può apportare enormi vantaggi in termini di design durante la ristrutturazione di un bagno e distinguersi come la stanza più elegante della casa, come dovrebbe essere.

8.) Movimentazione sicura di dispositivi e apparecchiature:

Non ci sono molte cose che possono rovinare un rifacimento del bagno come elettrodomestici e infissi non corrispondenti. Ci sono molte finiture tra cui scegliere quando scegli quella migliore per il tuo progetto, ad es. B. Cromo, ottone, cromo, nichel, nichel spazzolato, acciaio inossidabile, acciaio inossidabile spazzolato, bronzo antico, bronzo spazzolato e bronzo ad olio. È molto importante che tutti gli articoli nel tuo bagno abbiano le stesse finiture. Ignora questo, confondi l’occhio, crea un look unificato e perdi il fascino del tuo bagno.

9.) Non dimenticare le piccole cose:

Di solito le piccole cose vengono trascurate e raccolte alla fine. Una delle lamentele più comuni dei consumatori sui lavori di ristrutturazione del bagno è che gli appaltatori non hanno installato o dimenticato di installare portasciugamani, ganci per accappatoi, distributori di carta igienica e portasapone. Eliminarli li mette insieme in posti che spesso non funzionano. Etica.

Includere i dettagli nel processo di pianificazione iniziale ti consente di selezionare e ordinare la parte giusta per il tuo progetto, con un risultato finale che integra il tuo hardware e le tue apparecchiature. Tieni presente che il nichel spazzolato di Moen non sempre corrisponde alla nichelatura spazzolata di Kohler e di altri produttori. Ordinare in anticipo tutti i materiali della stessa marca contemporaneamente ridurrà il tempo complessivo per la ristrutturazione, garantirà la completa personalizzazione e aggiungerà valore al bagno di casa.

10.) Non essere in ritardo:

I bagni tendono ad essere limitati nello spazio, indipendentemente dalle dimensioni. Mettere troppe cose in bagno non migliorerà né la bellezza né la funzionalità. Invece, concentrati sulla scelta di prodotti di qualità, un design corretto e un’installazione eccellente. La qualità rispetto alla quantità è l’approccio migliore. Ci sono migliaia di ottimi prodotti per il bagno là fuori. Cerca di non mettere tutto in bagno in una volta.

Evita anche troppi accenti nel lavoro delle piastrelle. Spesso le persone sono ipnotizzate dalla bellezza del motivo a mosaico o dei dettagli delle piastrelle e le lanciano ovunque, creando un effetto quasi affollato e vertiginoso. Concentrati su materiali coesi e design snelli e rimarrai stupito da ciò che puoi realizzare senza spendere una fortuna.

Muffa in bagno: si può evitare?

Ti sei mai sentito come se la muffa del piccione avesse preso il sopravvento sulla tua vita? So che può essere molto drammatico, ma quando sei incaricato di mantenere pulita la tua casa, ci sono alcune cose che possono diventare fastidiose e fuori controllo. La muffa del bagno si trova sui water e vicino a docce e lavandini. Se sei fortunato, potresti trovarli migrare oltre le piastrelle del bagno alle pareti del bagno.

Per affrontare la muffa del piccione, devi capirla. La maggior parte dei bagni non ha una buona ventilazione, inoltre possono diventare caldi e umidi. Questo è un ambiente in cui la muffa del piccione può crescere e tornare settimana dopo settimana, a volte anche giorni dopo che l’hai rimossa. Quando entri nel tuo bagno vuoi sentirti pulito, ed essere circondato da muffe da bagno di diversi colori non solo ti fa sentire sporco ma anche frustrato.

Il primo passo per evitare la costante crescita di muffe di piccione è cercare di compromettere l’ambiente bagno rendendolo un terreno fertile per le muffe. Da dove puoi iniziare è in condizioni di buio, umido/umido e aria non ventilata. Potresti non evitare completamente la muffa in bagno, ma potresti essere in grado di rallentarlo in modo da non sentire il bisogno di pulirlo ogni giorno.

Parlando del buio che caratterizza il bagno, il più delle volte è dovuto alla mancanza di finestre o alle ridotte dimensioni delle finestre. Anche quando ci sono finestre, di solito c’è una qualche forma di vetro decorativo o pellicola che blocca la luce per la privacy. Non puoi tenere la luce del bagno sempre accesa, ma se hai la possibilità, lascia la porta aperta per far entrare la luce da altre parti della casa. Se avete finestre, apritele quando il bagno non è in uso e il tempo lo permette.

L’aria umida può essere superata installando un ventilatore per ventilare l’aria nel bagno. Alcune persone hanno già un fan ma non lo usano. Assicurati di dire ai tuoi familiari che accendere il ventilatore è una parte importante dell’uso del bagno mentre sei sotto la doccia.

Un programma di pulizia regolare del bagno ti obbliga a utilizzare prodotti più pesanti come la candeggina che vengono generalmente utilizzati per pulire il bagno. Esistono alternative ai detergenti sbiancanti che uccidono le spore di muffa. La tua scelta può dipendere da quanto verde vuoi che il prodotto sia. I prodotti chimici aggressivi possono certamente portare a termine il lavoro, ma potrebbero non essere il miglior approccio a lungo termine. I prodotti per la pulizia naturali come l’aceto e il bicarbonato di sodio possono essere utilizzati anche per uccidere le spore di muffa e liberare il bagno dagli odori sgradevoli che possono accumularsi nel tempo.

Una corretta manutenzione del bagno ti aiuterà anche a gestire la muffa in bagno. Se guardi molti vecchi bagni, potrebbero avere crepe e crepe nel gesso che circonda il lavandino, il lavandino e il water. Il rimontaggio regolare rimuoverà tutte le aree in cui la muffa potrebbe crescere nel bagno. La riparazione di un rubinetto che perde riduce la quantità di acqua nel rubinetto, aumentando anche la probabilità di formazione di muffe.

Anche se evitare la muffa in bagno è quasi impossibile, ci sono cose che puoi fare per evitare che diventi una seccatura nella tua vita. La muffa nel bagno non è solo un problema estetico, può anche influire sulla salute delle persone se non viene controllata. Usa le strategie di cui sopra per controllare la muffa dei piccioni.


Leave a Reply

Your email address will not be published.